Il progetto

Progetto CreativeMED

Il 19 Marzo 2013 l’Autorità di Gestione del Programma Europeo di Cooperazione Transnazionale PO MED ha comunicato al Comune di Prato l’approvazione del Progetto CreativeMED. Guidato dal Comune di Prato – Ufficio per le Politiche Europee – il progetto era stato presentato ad Ottobre 2012 nell’ambito di un Bando per la Capitalizzazione dei risultati di precedenti progetti già finanziati nell’ambito del medesimo programma.

CreativeMED si prefigge di integrare e mettere a frutto i risultati già conseguiti da altri progetti di cooperazione (progetti: MEDLAB, SMILIES, TEXMEDIN, CHORD, SOSTENUTO, e MEDGOVERNANCE del programma PO MED) allo scopo di rafforzarne l’impatto nell’ottica della Specializzazione Intelligente (Smart Specialisation) del territorio, così come auspicato dalla Commissione Europea per il prossimo periodo di programmazione 2014-2020.

Con il progetto CreativeMED il Comune di Prato – già capofila del progetto TEXMEDIN (TEXtile and apparel EuroMEDiterranean heritage for Innovation – Patrimonio Mediterraneo del Tessile-Abbigliamento per l’Innovazione) – ha raccolto in partneriato altre amministrazioni locali e regionali, enti di ricerca ed università, camere di commercio ed agenzie di sviluppo per condividere conoscenze e sviluppare sinergie sui risultati già ottenuti con i rispettivi progetti. Il focus di CreativeMED sarà quindi quello di aumentare l’impatto di questi risultati in termini di maggiore ricerca, innovazione – sia tecnologica che non-,  ICT, imprenditoria creativa, design, internazionalizzazione, etc. tramite un pacchetto di comprovate politiche a sostegno delle PMI  nei diversi settori produttivi  (tessile e non solo).

Il progetto prenderà avvio con un incontro di tutti i partner a Prato prima dell’estate e si articolerà in tre fasi successive:

– una fase di analisi dei modelli, buone pratiche, metodologie, servizi e strutture a supporto dell’innovazione proposte dai progetti, cui seguirà la definizione di un modello di sviluppo CreativeMED e la creazione di un archivio online di buone pratiche e servizi integrati.

– la produzione di un libro bianco con raccomandazioni su misure di sviluppo che integrino i risultati dei precedenti progetti;

 – la creazione di un Policy Toolkit implementativo che integri il complesso delle buone pratiche e dei risultati dei progetti.

Ogni fase sarà affiancata da un percorso di formazione e apprendimento (policy learning) destinato sia ai soggetti pubblici che agli stakeholders territoriali;

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: